Magazzino in affitto per gli oggetti che tornano di moda

7 must have anni 90 tornati alla ribalta che (forse) hai salvato nel tuo deposito self storage

Must have tornati di moda - Casaforte

In un magazzino in affitto Casaforte si conserva davvero di tutto.
Pensavate che nei nostri depositi ci fosse spazio solo per mobili ingombranti e vecchi oggetti? Vi sbagliavate. Sono in tanti infatti che scelgono di affidarsi al servizio self storage per conservare al chiuso e al sicuro capi d’abbigliamento passati di moda. Una buona soluzione per fare spazio nell’armadio, penserete. In realtà non si tratta solo di questo.

Secondo una recente ricerca condotta dall’università Bocconi di Milano, compriamo vintage per alleviare il malessere generato dalla crisi. In poche parole, ci rifugiamo nelle epoche passate per consolarci e, di tanto in tanto, abbiamo bisogno di riportare sulla cresta dell’onda oggetti cult che ci ricordano tempi ormai andati.

Quindi, meglio conservare i capi che amate tanto. Presto o tardi potrebbero tornare a farvi sognare com’è successo per questi 7 esempi. Dite la verità, ne avevate conservato qualcuno anche voi nel vostro magazzino in affitto?

TOP CORTI
top-corti.jpg

Non tutti i Crop Top vengono (o ritornano) per nuocere, soprattutto se indossati con temperature non più basse dei 18 gradi. Ma le mode, si sa, sfidano il freddo e anche il rischio raffreddore. Se le teenager degli anni 90 sono riuscite a sfidare la tenacia del proprio intestino, perché non dovrebbero riuscirci le modaiole 2017?

CAMICIA SCOZZESE
camicia-scozzese.jpg

Avremmo preferito rimanesse sepolta nel nostro magazzino in affitto il più a lungo possibile e invece, rieccola sulla scena più in voga che mai. Parliamo della camicia scozzese o tartan, il capo sportivo che ha caratterizzato l’universo punk e grunge a partire dagli anni 70.
Un orrore che può definirsi azzeccato solo sulle mitiche spalle dell’attore Tom Welling, nella serie tv Smallville, e tra il celebre gruppo dei Sex Pistols.

JEANS STRAPPATI
Li abbiamo portati a zampa, a sigaretta, a vita alta, bassa e superaderenti. Poi sono arrivati gli strappi. Abbiamo cominciato, coprendoli con delle toppe colorate o tono su tono, ma nel corso degli anni e delle mode siamo diventati più trasgressivi, strappando sempre più tessuto sino a ridurre i jeans a brandelli.

E voi, quanti paia di jeans avete martoriato e conservato nel vostro magazzino in affitto per essere alla moda?

CAPPELLINO DA PESCATORE
cappello-pescatore.jpg

Accettiamolo, il cappello da pescatore va e viene, ma non sparisce mai del tutto. C’era un tempo in cui il cappello veniva considerato lo specchio dello stato sociale di un individuo. Per fortuna oggi non è più così o ci sentiremmo tutti dei ridicoli Sampei.

SCARPE CON IL PLATEAU
Negli anni 90 furono proprio le scarpe con il plateau a diventare l’emblema del potere femminile, grazie al loro stile impattante e aggressivo. Nel 2017, eccole riaffermarsi tra le giovanissime, portando al seguito una nuova rivoluzione: conciliare centimetri in più con la comodità.

SPALLE SCOPERTE
spalle-scoperte.jpg

Un altro must have tornato alla ribalta nel 2017 è il top halter o a spalle scoperte che negli anni 90 spopolava in ogni sua forma, colore e dimensione. Questo sensualissimo capo d’abbigliamento non era oggetto di look accattivanti da un po’, quindi nessuna sorpresa che sia ricomparso per (ri)mettere in bella mostra collo e spalle di giovani e meno giovani.

COMBAT BOOTS
Chissà quante di voi hanno sigillato in una scatola gli stivaletti stile combat per nasconderli e dimenticarli in un magazzino in affitto. Pensavate che fosse tutto finito, che gli stivaloni col tacco alto alla Spice Girls fossero ormai morti e sepolti per sempre e invece i combat boots sono tornati, e stavolta non basteranno jeans e tutine alla David Bowie per abbinarle in modo cool.


chiama
chatta
close_menu